La Galleria Pack \\\ Giampaolo Abbondio, la storica sede in chiusura, e le nuove strade che si aprono

Image

Nel dicembre 2006, mentre facevo l’Accademia, il mio professore Marco Menguzzo mi manda a vedere una mostra su Franko B presso la Galleria Pack. Erano solo pochi metri, ma non c’ero mai stata. Ed era un peccato, perché la galleria, oltre alla sua meravigliosa posizione (in Foro Bonaparte a Milano) rappresentava già un bell’ambiente, per estetica e per sensazioni. E gli artisti erano tutti importanti e non semplici.

Franko B e il suo periodo nero fu la mia prima esperienza alla Pack, seguita poi da una mostra sui Masbedo, i due bravi video maker, Jacopo e Nicolò, che hanno vinto il Premio Cairo l’anno scorso, che vivono e lavorano tra l’Islanda, Milano e Berlino, e che son partiti proprio da li, dalla galleria Pack.

Questi due esempi di artisti di una galleria che è nata per una grande passione e (cito da un’intervista dal titolo Dove va Giampaolo Abbondio fin da piccolo ?) da un “prezioso coraggio” di Giampaolo Abbondio, il suo gallerista.

Seduti a un tavolo di un bar chiedo a Giampaolo la fatidica domanda “Come hai iniziato?”. Il gallerista sorride e, arrossendo, inizia a raccontare.

 Mi racconta che a un bar con un amico nel 1996 scopre Alighiero Boetti (in particolare un lavoro con biro). Da qui l’entusiasmo per un mondo nuovo, che poco conosceva, ma che gli piace. Fino ad allora il suo grande amore (lo è tutt’ora) era per la musica, “quella vera” mi dice Abbondio, dai Velvet Underground a quelli veri del rock. E da Boetti ecco che si interessa agli altri grandi, De Dominicis, Beuys …

Abbondio fa parte di quei galleristi che amano gli artisti. E questo è già un punto di vista deciso e non semplice. I “suoi” artisti, quelli che abbiamo visto nel corso degli anni, dall’apertura nel 2001 fino a oggi, sono sofisticati, complessi, rigorosi e forti. Da Robert Gligorov (che ha esposto anche al Pac di Milano l’anno scorso, dopo, tra l’altro un altro artista che si è mosso alla Pack, Franko B appunto), che in Italia ha esordito proprio qui, a Zang Huan, a Fathi Hassan (artista con cui Abbondio ha iniziato a collezionare), gli italiani Alberto di Fabio e Matteo Basilè, o ancora Andres Serrano e Miltos Manetas.

Collabora con artisti già affermati sia dentro che fuori dalle mura della sua galleria. Porta Zang Huan a Roma, per una performance ai Musei Capitolini, dal titolo My Rome; o ancora nel 2009 vede la partecipazione di Matteo Basilè e i Masbedo, dunque 3 artisti da lui appoggiati, alla 53° Biennale di Venezia, a cura di Luca Beatrice.

Un percorso breve, ma carico di mostre, fiere, incontri e sicuramente scontri, per un gallerista sia amato che criticato, forse per la scelta di un percorso di artisti affermati e più complessi di altri, ma che ha saputo gestire in uno spazio che ha comunque fatto storia in una città complessa come Milano, negli ultimi dieci, anzi, undici anni.

Di seguito i primi passi dell’ultima mostra della galleria Pack, con dei grandi nomi, che vi consiglio di correre a vedere in questi ultimi 5 giorni (la galleria chiude l’8 maggio 2012). Nell’attesa delle prossime news e della nuova sede …

Ps. La galleria Pack in questo giorni partecipa al Mia ( Milan Image Art Fair) che inaugura oggi, GIOVEDI 3 MAGGIO H. 18 |presso il Superstudiopiù di via Tortona | Pad. 2 Stand 66 |

Questo slideshow richiede JavaScript.










Questa voce è stata pubblicata il 3 maggio 2012 alle 4:29 pm ed è archiviata in Uncategorized. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Un pensiero su “La Galleria Pack \\\ Giampaolo Abbondio, la storica sede in chiusura, e le nuove strade che si aprono

  1. una galleria d’arte che chiude è sempre una sconfitta per il Paese e denota il vuoto culturale di un popolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: