Máximo GONZALEZ //// l’artista argentino in RESIDENZA al SIENA ART INSTITUTE

Maxi Gonzalez-t

Siena è una città da “grand tour” ancora oggi. La sua Piazza del Campo, dove ogni anno riprende vita la corsa per il Palio, la Torre del Mangia, il Duomo, le varie Basiliche, le fontane, ognuna dedicata a una Contrada diversa, come le porte dell’antica città Toscana, esercitano sempre un grande fascino per tutti. Se poi l’ospite è un artista internazionale, che ha girato e lavorato in quasi tutto il mondo, allora Siena diviene ancora più preziosa da scrutare.

Máxi Gonzalez (Paraná, Entre Ríos, Argentina. Vive e lavora a Città del Messico) è un artista visivo noto nel panorama internazionale da parecchi anni per i suoi lavori che difficilmente passano inosservati: grandi, vivaci, ironiche e molto d’impatto le sue installazioni e i suoi interventi spesso con uno sfondo di critica sociale, caratterizzata da un timbro molto energico, molto sudamericano per lo stile e il messaggio, ma con quelle influenze che l’artista ha assorbito viaggiando ed esponendo in diversi paesi. Dal Messico, agli Stati Uniti, dall’Italia alla Germania, dalla Spagna alla Turchia, dalla Francia al Paraguay, Uruguay, Guatemala fino ancora all’Inghilterra o l’India. E ora nella città toscana dove il Siena Art Institute – un’associazione no profit gestita da uno staff di giovani provenienti da tutto il mondo – l’ha invitato mettendogli a disposizione una casa nel centro storico (con vista panoramica tra la natura toscana e le torri medievali) e uno studio dove poter lavorare.

LabRouge è andato a trovarlo proprio durante la sua lecture presso l’Istituto. Gonzalez, in residenza insieme a un’artista coreana Maele Lee, ha infatti tenuto un’ora di lezione ironica e completa raccontando la sua esperienza di vita come artista, dagli esordi dei primi anni ’90, quando dall’Argentina si trasferisce in Messico, bussando a ogni porta proponendo i suoi grandiosi progetti, all’esposizione a quando dall’Argentina si trasferisce in Messico, bussando a ogni porta proponendo i suoi grandiosi progetti, all’esposizione al Museo d’arte contemporanea di Città del Messico … fino ad oggi.

Un esempio di quanto il lavoro duro e assiduo di un artista talentuoso e ricco di iniziativa, forza di volontà e progettualità, porti a percorrere strade sempre più interessanti. Lasciando tracce di energia in ogni tappa in cui Maxi Gonzalez è passato, perché per lui “el arte es vida”.

Consiglio tutti di andare a curiosare il lavoro di Gonzalez. (Ringrazio Ivan Buenander per le immagini).

009acuarelas-billetes-1000-pesos-ley-18188-4026-MLA120284407_8238-F 010acuarelas1000 2 010acuarelas1000

020videos03_gomalapiz

030exhibiciones_efectoinv03

038Tiro al Blanco-02

DCF 1.0

050muac01IMG_5619

050muac03IMG_5643

070subconjuntoarmas

070subconjuntobotas

070subconjuntogorra

080pzasindie07_saladeespera01

090Guante Blanco

100picado04

100picado13

120reutilizacion14

120reutilizacion17

130dreamDSC02548

140sarro13

150arritmia090 160straitjacket, 2010 170we recycle

190montaje camino entre mundos 25102011 105

210cromagma 1

210cromagma 3

220mwm104

Il progetto itinerante CHANGARRITO – ideato da Maxi Gonzalez nel 2003

230changa1

230changaCarmen Puente en la Bienal de Venecia, 2009

240herencia

Maxi Gonzalez Penitencia02-layers

Lavori in RESIDENZA

ec10

ec11

ec01 ec02 ec03 ec04 ec05 ec06

DSC09324-t

DSC09325-t

 

Questa voce è stata pubblicata il 26 febbraio 2014 alle 12:41 pm. È archiviata in Uncategorized con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: