ITALY in a DAY //// Un giorno da ITALIANI

Italy in a day Gabriele Salvatores a Venezia Indiana production labrouge

Non è poi così male essere italiani. Gabriele Salvatores lo documenta in un montaggio di frammenti di vita di una sola giornata, al Festival Del Cinema di Venezia.

Tramite un’elaborata campagna pubblicitaria e di comunicazione online la società di produzione Indiana e Gabriele Salvatores hanno chiesto a chiunque lo volesse di riprendere brandelli della propria giornata (tutti nella stessa: il 26 Ottobre 2013) e inviarli. Il risultato sono stati 44.000 video per un totale di 2.200 ore di girato che il regista e la sua squadra ha selezionato e montato per raccontare un giorno nella vita degli italiani oggi. Riprendendo l’idea di Life in a day (di Kevin Macdonald patrocinato, come questo, da Ridley Scott e la sua casa di produzione) Gabriele Salvatores re-interpreta il medesimo format per scoprire come l’Italia si racconti. Italy in a day è un documentario solare e ottimista (pochi i contributi che non sembrino un inno al vivere) girato tra le coperte e nelle cucine, in grado di ribadire e confermare il più grande stereotipo nazionale: l’attaccamento alla famiglia. /

Gabriele Salvatores launched a completely original project in Italy, which he will direct: Italy in a Day, the first collective film to be made by all Italians and which will pick up on the experience of Life in a Day, identified by Ridley Scott in 2010 and followed by Britain in a Day and Japan in a Day, made in the United Kingdom and Japan, meeting great success.

The chosen day is 26 October 2013, “a normal autumn Saturday.” Everyone is invited to send their own video contribution, from their phones or cameras, showing a fragment of a day in their lives, whether it is extraordinary or perfectly normal. “We always say that cinema should tell the story of our own lives. For once, we are asking people to stop being directed and to tell who they are themselves,” the Oscar-winning director said. He will take care of material selection, editing and story creation, in order to make a film of around 90 minutes in length.

“It is an interesting challenge and a great responsibility,” Salvatores went on, “because here, the author is putting himself at the service of citizens’ emotions and thoughts. A project that is beyond cinema and documentary.” The film, produced by Indiana Production and Rai Cinema, will come out as an event in cinemas and will then be shown on the Rai network. Promotion for the project will start on September 30 with a campaign whose sponsors will include Christian De Sica, Luciana Littizzetto and Micaela Ramazzotti, among others.

 

Questa voce è stata pubblicata il 2 settembre 2014 alle 4:34 pm. È archiviata in Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: